Contenuto principale

News

Coronavirus – Comunicato dell’Azienda sanitaria | 12.01.2022 | 18:37

Ulteriore allentamento per la conclusione dell'isolamento

Il numero enormemente alto delle nuove infezioni che si verificano ogni giorno, e quindi anche delle persone messe in isolamento, richiede un ulteriore adeguamento delle regole relative all’isolamento.

Foto: 123rfZoomansichtFoto: 123rf

Fino ad ora, le persone non vaccinate e quelle vaccinate ma la cui seconda dose risaliva a più di 120 giorni prima, necessitavano di un test PCR negativo per poter concludere l’isolamento (a questo proposito si prega di prendere visione del comunicato stampa dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige inviato il 09.01.2022).

Ora, l'isolamento potrà terminare anche con un test antigenico effettuato in farmacia o dal Medico di Medicina Generale, sempre a condizione che la persona non presenti sintomi da 3 giorni.

La Direzione dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige lo ha deciso oggi (12.01.2022) dopo una riunione con l’Unità di Sorveglianza Epidemiologica.

L'Assessore provinciale alla Salute Thomas Widmann accoglie con favore questo nuovo adeguamento: “Questa novità porterà una significativa semplificazione. Il nostro obiettivo principale rimane quello di contenere l’andamento della pandemia. Allo stesso tempo, però, è giusto snellire i passaggi per terminare il periodo di isolamento e terminarlo il prima possibile se non c'è rischio di infezione, anche per poter mantenere attivi sia i servizi che tutte le attività della vita quotidiana".

L’attuale regolamentazione nel dettaglio:

- A tutti coloro che sono risultati positivi verrà sempre imposto il periodo di isolamento massimo, vale a dire 21 giorni. Tuttavia, in molti casi, questo periodo potrà essere ridotto.

- Coloro che hanno già effettuato la vaccinazione di richiamo o hanno completato il ciclo vaccinale da non più di 120 giorni potranno uscire dall’ isolamento dopo sette giorni. A patto naturalmente che vi siano le seguenti condizioni: assenza di sintomi da tre giorni, un test PCR o antigene negativo e la notifica ufficiale della fine dell'isolamento da parte dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige. Le persone interessate riceveranno questa notifica entro breve tempo dal risultato negativo del test.

- Se il ciclo di vaccinazione è stato completato da più di 120 giorni o se la persona infetta non è vaccinata, l’isolamento terminerà dopo dieci giorni sempre a condizione che la persona non presenti sintomi da tre giorni e che vi sia un test PCR negativo o - e questa è la novità - un test antigene negativo nonché la conferma della fine dell'isolamento rilasciata dall’Azienda sanitaria dell'Alto Adige.

I test per poter terminare il periodo di isolamento possono essere eseguiti presso numerosi Medici di Medicina Generale, presso le farmacie nonché nelle postazioni di test drive-in dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige e presso i centri comunali dedicati.
I test per la conclusione dell'isolamento saranno gratuiti.

Le persone infette che hanno già ricevuto una proposta di appuntamento per un test PCR da parte dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige possono ora eseguire anche un test antigenico. È importante che l'appuntamento venga cancellato online tramite il sito www.asdaa.it/prenotare

In generale, vale quanto segue: i test devono essere eseguiti da personale sanitario e registrati sulla piattaforma dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige. Possono essere utilizzati solo i test antigenici approvati dell'Unione Europea.

(PAS/TDB)



Altre notizie di questa categoria