Contenuto principale

News

Vaccinazione Anti Covid - Comunicato dell'Azienda sanitaria | 05.01.2022 | 12:22

Vaccinazione anti-Covid: impennata delle richieste

Nonostante le festività c’è una maggiore richiesta di vaccinazioni. L’Azienda sanitaria dell’Alto Adige incrementa la sua offerta vaccinale proponendo ulteriori appuntamenti nelle prossime settimane.

Vaccinazione anti-Covid: impennata delle richiesteZoomansichtVaccinazione anti-Covid: impennata delle richieste

Che siano prime vaccinazioni o di richiamo, il dato è evidente: la domanda sta aumentando in tutta la provincia. Per l’Assessore provinciale Thomas Widmann si tratta di una tendenza apprezzabile: “La variante Omicron e i molti contatti avuti durante le vacanze hanno fatto aumentare il numero delle infezioni anche in Alto Adige. Questo rende ancora più importante un alto tasso di vaccinazione perché gli ultimi dati scientifici confermano che il booster protegge dai decorsi gravi anche con la variante Omicron”.

Patrick Franzoni, responsabile delle vaccinazioni anti-Covid, conferma: “Ci vuole estrema cautela. Omicron sta circolando in tutta Europa ed è una variante caratterizzata da una capacità di contagio particolarmente elevata. Oltre alla vaccinazione, è quindi ancora importante osservare misure come il distanziamento, l’igiene delle mani e le mascherine, combinati con una frequente aerazione degli ambienti”.

Dall’ultimo report di giovedì 30 dicembre sono state somministrate 5.038 vaccinazioni di richiamo (booster) e 1.483 prime immunizzazioni. 

Riduzione della finestra temporale per il richiamo 
Poiché la vaccinazione di richiamo è ora possibile dopo 4 mesi (120 giorni) e che essa è un prerequisito indispensabile per accedere a molte strutture, specie quelle dedicate al tempo libero, molti cittadini vogliono approfittare dell’offerta subitaneamente. Anche la domanda vaccinale per i bambini (a partire dai 5 anni) è in aumento: poco dopo che gli appuntamenti sono stati resi disponibili, il quadro delle prenotazioni si è rapidamente completato.

Prenotazione 

https://sanibook.sabes.it/ o telefonicamente (lun-ven) dalle 8:00 alle 16:00 tramite il Centro unico di prenotazione provinciale (CUPP) Tel. 0471 100999. Si raccomanda di ooptare per la prenotazione online, possibile
fino al giorno
precedente. Qualora invece si volesse fissare un appuntamento al mattino per il pomeriggio, ciò può essere fatto unicamente per telefono. 

Per coloro che hanno ricevuto la prima dose e non si sono ancora registrati per la seconda, è possibile presentarsi senza appuntamento nei giorni in cui viene offerto il medesimo vaccino della prima dose. Le annotazioni come “richiamo” e “solo con prenotazione” non sono valide in caso si dovesse fare la seconda dose.

Quest’ultima viene somministrata con lo stesso vaccino della prima dose. Per il Pfizer devono passare almeno 21 giorni dalla prima dose, per il Moderna, invece, almeno 28. 

Appuntamenti vaccinali: www.vaccinazioneanticovid.it/it/
appuntamenti-vaccinali/tutti-gli-appuntamenti
 

Il report attuale sulle vaccinazioni – i dati più importanti in breve
(Situazione al 04.01.2022) 

Vaccinazioni in totale (in paragone alla settimana precedente)
Dosi di vaccino somministrate: 930.070 (+9.479)

Prime dosi: 403.045 (+1.483)
Seconde dosi: 359.645 (+2.958)

Terze dosi: 167.380 (+5.038)

Persone interamente vaccinate: 391.669 (+2.568)

Vaccinazioni suddivise per gruppi di popolazione

Persone con più di 80 anni
Questo gruppo comprende 33.732 persone
Prima dose: 29.868

Seconda dose: 28.915
Terze dosi: 23.673 (+192) 

Persone con più di 70 anni
Questo gruppo comprende 46.417 persone
Prima dose: 41.757
Seconda dose: 39.348
Terze dosi: 28.679 (+531) 

Persone con più di 60 anni
Questo gruppo comprende: 58.927 persone
Prima dose: 51.939

Seconda dose: 47.772

Terze dosi: 31.950 (+739) 

Persone sopra 50 anni
Questo gruppo comprende: 84.804 persone
Prima dose: 72.720

ptare per la prenotazione online, possibile fino al giorno

Seconda dose: 66.621
Terze dosi: 36.131 (+998) 

Persone sopra 40 anni
Questo gruppo comprende: 74.448 persone
Prima dose: 62.948
Seconda dose: 56.302
Terze dosi: 23.781 (+830) 

Persone sopra 30 anni
Questo gruppo comprende: 63.481 persone
Prima dose: 52.968
Seconda dose: 46.275
Terze dosi: 12.277 (+661) 

Persone sopra 20 anni
Questo gruppo comprende: 61.285 persone
Prima dose: 51.733
Seconda dose: 45.143
Terze dosi: 9.511 (+840) 

Persone di 16-19 anni
Questo gruppo comprende: 23.242 persone
Prima dose: 20.100
Seconda dose: 16.699
Terze dosi: 1.335 (+244)

Persone di 5-15 anni
Questo gruppo comprende: 39.081 persone
Prima dose: 19.012
Seconda dose: 12.570
Terze dosi: 43 (+3)

Persone che sono protette da un’infezione, poiché sono vaccinate, o risultate positive al test negli scorsi 3 mesi:

Fasce d’età
80+: 88,3%;
70+: 90,4%;
60+: 89,1%;
50+: 87,4%;
40+: 86,7%;
sotto 40: 62,7%.

Vaccinazioni suddivise per tipologia di vaccino
Pfizer BioNTech
Prima dose: 286.220
Seconda dose: 270.388
Terze dosi: 68.555

Moderna
Prima dose: 40.953
Seconda dose: 43.645
Terze dosi: 98.825

Vaxzevria (ex AstraZeneca)
Prima dose: 60.456
Seconda dose: 45.610

Johnson & Johnson
Prima dose: 13.063 

Informazioni sulla campagna vaccinale e prenotazioni: www.vaccinazioneanticovid.it 

Informazioni per i media: Ripartizione Comunicazione, Azienda sanitaria dell’Alto Adige

(SF/RL)



Altre notizie di questa categoria