Contenuto principale

Ambulatorio specialistico di endometriosi

EndometriosiL'endometriosi è una malattia che oggi, grazie a nuovi metodi diagnostici, viene identificato in una donna su dieci. L'endometriosi è una malattia cronica che riguarda l'intero organismo delle donne. Durante il ciclo mestruale, il rivestimento interno dell’utero si sfalda, causando delle perdite di sangue. In più della metà dei casi il tessuto endometriale, che si espande in sedi insolite, “colonizza” le ovaie, i legamenti dell'utero, le tube e il peritoneo, (la membrana che riveste gli organi addominali), può sconfinare anche al livello dell’intestino, della vescica, dell’uretere e dell’area tra vagina e retto provocando la formazione di cisti e noduli, nonché frequenti “aderenze” tra un organo e l'altro. Tutte queste aree rispondono alla stessa stimolazione ormonale a cui è normalmente soggetto
l’endometrio. In concomitanza con le mestruazioni crescono e si sfaldano, creando un'nfiammazione cronica ed una serie di disturbi e dolori variabili da donna a donna. L'intensità del dolore non è in rapporto né all'estensione e/o alle dimensioni delle lesioni né alla gravità della malattia.

Sono 14 milioni le donne che soffrono di endometriosi nell'Unione Europea. In Italia l’endometriosi colpisce circa tre milioni di donne in età riproduttiva. Le stime parlano di 150 milioni di donne affette di endometriosi nel mondo. L'endometriosi attualmente si presenta come seconda malattia più frequente della donna. Fino alla diagnosi definitiva queste pazienti soffrono per anni di uno stato doloroso acuto e cronico. Il tempo medio per la diagnosi è di 9,3 anni, in quanto occorrono in media 4,7 anni prima che la paziente consulti il medico e 4,6 anni per l’identificazione e la conferma della diagnosi, dopo una media di circa cinque medici consultati. Si stima infatti, che l’onere annuale dei congedi malattia dovuti a tale affezione, nell’'Unione Europea, sia di 30 miliardi di euro. L'endometriosi colpisce soprattutto le donne giovani in età fertile. Le conseguenze dell’andamento cronico della malattia sono interventi ripetuti e praticamente sempre dolori con un notevole aumento di congedi di malattia ed abuso di farmaci. Altre conseguenze possono essere infertilità, perdita del partner e riduzione dei contatti sociali; si può dire che dalla malattia e delle sue conseguenze non è colpita solo la paziente, ma anche la rete sociale. Proprio per questo è importante puntare su una diagnosi precoce con tutte le possibilità disponibili.

  1. Endometriosi (PDF 1.152 KB)
  2. Gruppo auto aiuto Endometriosi Alto Adige
    Tel. 349 1 732 339 o 339 1 925 540
    Incontri mensili nel Distretto sociale di Ortisei
    Opuscolo del gruppo auto aiuto: Endometriosi (PDF 258 KB)
  3. www.endometriose-liga.eu/
  4. www.endometriose-sef.de
  5. www.endoassoc.it
  6. www.endometriosi.it 

» indietro alla lista delle ripartizioni & servizi