Contenuto principale

Ospedale di San Candido | 23.04.2019 | 08:15

Quando la vescica gocciola ed il pavimento pelvico si indebolisce

Cosa succede nel pavimento pelvico? Cause e terapie dell’incontinenza urinaria - Training del pavimento pelvico preventivo - Ginnastica del pavimento pelvico - training muscolare per il rafforzamento ed il rilassamento - Nutrizione in caso di incontinenza urinaria - Dalla paura mi faccio sotto. L’influenza dello stress e motivo sulla funzione vescicale

Logo donna.salute val pusteriaZoomansichtLogo donna.salute val pusteria

Nonostante l’indebolimento del pavimento pelvico e l’incontinenza urinaria siano molto frequenti tra le donne di qualsiasi età, non sono spesso argomento di discussione. Per tale motivo, il Team multiprofessionale “frauengesundheit.pustertal“ dell’ospedale di San Candido vuole rompere questo tabù e discutere concretamente sulla prevenzione e sulle possibilità terapeutiche dell’incontinenza urinaria, attraverso delle brevi conferenze cui segue un momento di confronto aperto. L’evento dal titolo ”Quando la vescica gocciola ed il pavimento pelvico si indebolisce” avrà luogo il prossimo 6 maggio alle ore 19.30 nella sala congressi della ginecologia dell’ospedale di San Candido.

Attraverso esercizi regolari del pavimento pelvico ed una sana alimentazione, ogni donna può salvaguardare, indipendentemente dall’età, il suo pavimento pelvico e prevenire problemi di incontinenza urinaria. In che modo sarà mostrato dall’ostetrica Sabine Durnwalder e dalla terapista nutrizionale Kathrin Niederwolfsgruber. Sull’influenza della psiche sulla vescica interviene la psicologa dott.ssa Doris Winkler. La ginecologa e direttrice del “frauengesundheit.pustertal“ Dott.ssa Sandra Ladstätter spiegherà le possibili cause, conseguenze e possibilità terapeutiche in caso di indebolimento del pavimento pelvico. La psicoterapeuta Stefanie Depaul terrà un discorso sul tema “Ginnastica del pavimento pelvico come training muscolare per il rafforzamento ed il rilassamento”.

Nessuna donna deve accettare passivamente la condizione, bensì deve valutare tutte le possibilità terapeutiche ed opzioni con un team multiprofessionale. Occorre rompere il tabu sul tema dell’incontinenza urinaria e lasciarsi aiutare, poiché l’incontinenza non deve esistere!

Informazione per la stampa:
Dott.ssa Ladstätter Sandra
Ospedale San Candido
Tel: 0474 917 260
E-mail: Sandra.Ladstaetter@sabes.it

(BE)