Contenuto principale

FAQ - Domande e risposte

Ricerca

[Vaccinazione Covid-19 - Il procedimento per le vaccinazioni]

Se si contrae il Covid tra la prima e la seconda dose, ci deve completare lo stesso il ciclo vaccinale? Cosa succede con il Green Pass?

In questi casi, il Ministero della Salute stabilisce che la prima dose non ha avuto effetto. Dopo una guarigione  appropriatamente documentata (con test PCR), viene rilasciato un Green Pass corrispondente valido per 6 mesi dal recupero. Dopo un'ulteriore vaccinazione, il ciclo di vaccinazione è completato e viene rilasciato un Green Pass valido per 9 mesi dalla seconda dose.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Infovac; data: 13.08.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Sicurezza ed efficacia del vaccino]

Quanto dura la protezione indotta dal vaccino?

La durata della protezione non è ancora definita con certezza perché fino ad ora il periodo di osservazione è stato necessariamente di pochi mesi, ma le conoscenze sugli altri tipi di coronavirus suggeriscono che dovrebbe essere di almeno 9-12 mesi.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 10.06.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Vaccini]

Quanto costa la vaccinazione?

La vaccinazione è gratuita per tutti.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 08.01.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Il programma vaccinazionale – chi sarà vaccinato e quando?]

Quali persone non verranno vaccinate?

Se si soffre di una malattia acuta (febbre, ecc.), si consiglia di rinviare la vaccinazione. Chi ha manifestato una reazione allergica ad un vaccino o a uno dei suoi componenti, ne deve parlare con il proprio medico curante. Per chi ha avuto un’infezione da Covid-19 di recente, la vaccinazione è possibile, ma l’immunità dopo la malattia permette di aspettare tre mesi per essere vaccinati. Un esame sierologico non è necessario prima della vaccinazione. Le malattie croniche o l’assunzione di farmaci non sono delle controindicazioni alla vaccinazione. In caso di malattie del sistema immunitario o di trattamento immunosoppressivo, la protezione offerta da questo vaccino può essere ridotta. A causa della mancanza di dati, e poiché un decorso grave di questa malattia è eccezionale, i bambini e i giovani sotto i 12 anni (BioNTech Pfizer) ossia sotto i 18 anni (Moderna) non vengono vaccinati. Inoltre, in base alla circolare del Ministero della Salute italiano del 11.06.2021, i vaccini Vaxzevria e Johnson & Johnson non saranno più vaccinati alle persone sotto i 60 anni. A loro verrà somministrato un vaccino mRNA. La circolare del Ministero della Salute italiano del 18.06.2021 prevede che in casi eccezionali (campagne di vaccinazione specifiche per i non residenti, persone difficilmente raggiungibili), se i vantaggi di una singola somministrazione sono evidenti, il vaccino Johnson & Johnson può essere somministrato anche a persone di età inferiore ai 60 anni.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 21.06.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Il programma vaccinazionale – chi sarà vaccinato e quando?]

Le donne in gravidanza o che allattano possono essere vaccinate?

Sì, le donne incinte o quelle che stanno allattando possono essere vaccinate. La gravidanza non è una controindicazione alla vaccinazione in quanto, soprattutto in combinazione con altri fattori di rischio (come diabete, malattie cardiovascolari, obesità), ci sarebbe un rischio maggiore in caso di grave malattia da Covid-19. Ad oggi, tuttavia, i dati sull'uso di questi vaccini durante la gravidanza e l'allattamento sono molto limitati; pertanto la vaccinazione dovrebbe essere decisa in stretto accordo con il proprio medico di fiducia.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 05.03.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Il programma vaccinazionale – chi sarà vaccinato e quando?]

Devo fare un test degli anticorpi prima della vaccinazione per decidere se farmi vaccinare o meno?

No, non è previsto il test degli anticorpi prima della vaccinazione.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 12.01.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Il programma vaccinazionale – chi sarà vaccinato e quando?]

Le persone con malattie croniche, diabete, tumori, malattie cardiovascolari possono vaccinarsi?

Sono proprio queste le persone più a rischio di una evoluzione grave in caso di contagio da SARSCoV-2, proprio a loro, quindi, si darà priorità nell’invito alla vaccinazione.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 08.01.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Il programma vaccinazionale – chi sarà vaccinato e quando?]

Le persone con una documentata immunodeficienza o con malattie autoimmuni possono vaccinarsi?

Le persone con malattie autoimmuni che non abbiano controindicazioni possono farsi vaccinare. È consigliato in ogni caso consultare il proprio medico.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 08.01.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Il programma vaccinazionale – chi sarà vaccinato e quando?]

Le persone che soffrono di allergie possono vaccinarsi?

Come per ogni altra vaccinazione è necessario anche qui che le persone allergiche consultino il proprio medico prima di sottoporsi alla vaccinazione. Le persone che sanno già di essere allergiche a uno dei componenti del vaccino devono in ogni caso chiedere prima il parere del medico.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 08.01.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Sicurezza ed efficacia del vaccino]

Il vaccino contro il Sars-CoV-2 è rischioso per i celiaci?

Non ci sono evidenze scientifiche che suggeriscano che le persone affette da celiachia abbiano un rischio superiore alla popolazione generale, di sviluppare effetti indesiderati in seguito alla somministrazione del vaccino contro il SARS-CoV-2. Pertanto, si raccomanda che le persone affette da celiachia seguano le indicazioni delle Autorità di Sanità Pubblica rivolte alla popolazione generale, riguardo alla vaccinazione contro il SARS-CoV-2.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 12.01.2021