Contenuto principale

Dipartimento di prevenzione

Dipartimento di Prevenzione

Via Amba Alagi 33
39100 Bolzano
Web: http://www.asdaa.it/prevenzione


Attività:

I seguenti servizi compongono il Comitato consultivo e collaborano all'interno del Dipartimento:

  • Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione S.I.A.N. (Servizio aziendale)
  • Servizio di Igiene e Sanità Pubblica S.I.S.P. (Servizio aziendale)
  • Servizio di Medicina del lavoro (Servizio aziendale)
  • Servizio di Medicina dello Sport (Servizio aziendale)
  • Servizio aziendale Veterinario (Servizio aziendale)
  • Servizio di Dietetica e Nutrizione clinica (Bolzano)
  • Rappresentante dei dirigenti medici e sanitari: Dott.ssa Loredana Latina
  • Rappresentante del personale sanitario non medico: Dott.ssa Gundula Gröber

Il Dipartimento di Prevenzione è una struttura a valenza aziendale il cui compito è principalmente quello di individuare e contrastare i fattori di rischio che possono nuocere alla salute, valutando ed interpretando dati sia di natura sanitaria che ambientale. Avvalendosi della collaborazione di numerosi servizi aziendali e dipartimenti provinciali, ha la facoltà di promuovere studi, progetti e ricerche nonché di elaborare linee guida, protocolli operativi e programmi per misure di profilassi. L'istituzione del Dipartimento di Prevenzione è stata approvata il 06.12.2011 con delibera del Direttore Generale.

Sito web: www.asdaa.it/prevenzione


Alla mappa: Via Amba Alagi 33

Direttore/Direttrice reggente

Coordinatore/trice

News

Prevenzione | 04.11.2021 | 13:49

L’Azienda sanitaria alla Fiera Biolife

Dal 5 al 7 novembre, anche l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige aderisce alla fiera sullo stile di vita sostenibile con tre stand dedicati a resilienza, mangiare sano nonché alla prevenzione delle cadute grazie ad una buona coordinazione dei movimenti.

L’Azienda sanitaria alla Fiera BiolifeZoomansichtL’Azienda sanitaria alla Fiera Biolife

Florian Zerzer, Direttore generale dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, tiene a esprimere la sua soddisfazione per il ritorno alla Fiera Biolife dopo due lunghi anni: “Siamo presenti con tre stand dedicati ad altrettante tematiche, quali il benessere della psiche, la sana alimentazione ed il movimento. Presso gli stand, i cittadini e le cittadine potranno richiedere brevi consulenze personalizzate nonché materiale informativo. Coloro che visiteranno tutti e tre gli spazi espositivi, poi, riceveranno in dono anche una sorpresa sana e ricca di bontà”.

Quello della resilienza è un topic basato sull’importanza di stimolare le persone a soffermarsi sulla tutela della salute mentale propria e degli altri specie in tempo di Covid. Alle visitatrici e ai visitatori verranno mostrati una serie di brevi filmati. Inoltre, si potrà contare anche su una breve consulenza di esperte/i psicologhe/psicologi. Andreas Conca, Primario di Psichiatria sul territorio del Comprensorio di Bolzano, chiarisce: “La salute mentale è un bene prezioso da coltivare. Tutti possono e devono contribuirvi. L’incontro, l’apertura, l’ascolto e l’aiuto sono curativi e favorevoli alla salute. La Fiera Biolife offre a noi esperti l’occasione ideale per incontrare donne e uomini, scambiare idee, ascoltare e, di conseguenza, dare un contributo significativo alla salute mentale”.

Il secondo argomento a cui è dedicato uno spazio espositivo è il mangiare sano. “Biolife è un’occasione ideale per presentare alla popolazione i nostri progetti sulla nutrizione, rimanendo nell’ottica della promozione della salute”, spiega Michael Kob, Primario reggente di Dietetica e Nutrizione Clinica del Comprensorio sanitario di Bolzano, che aggiunge: “È particolarmente importante mangiare almeno cinque porzioni di frutta e verdura per ridurre il rischio di sviluppare varie malattie croniche come quelle cardiovascolari e il cancro. Allo stesso tempo, è nostro dovere prestare attenzione alla sostenibilità per salvaguardare clima e pianeta. Ecco perché abbiamo sviluppato il concetto del Piatto quotidiano sano e sostenibile, che presenteremo per la prima volta alla fiera”.

Il terzo tema è la prevenzione delle cadute grazie ad una corretta coordinazione dei movimenti. Verena Fink, fisioterapista dello staff Per lo sviluppo organizzativo e di processo: “I traumi da caduta spesso possono avere risvolti gravi, in grado di compromettere seriamente la qualità della vita della persona. L’esercizio fisico è una parte importante della prevenzione e l’Azienda sanitaria dell'Alto Adige offre ai visitatori di Biolife 2021 la possibilità di ricevere consigli da specialisti del settore direttamente allo stand dedicato all’interno della fiera”.

Fiera Biolife (stand A04)

5 - 7 novembre 2021
ore 09:30 - 18:30

Fiera di Bolzano
Piazza Fiera 1
39100 Bolzano

(RL)



Altre notizie di questa categoria

Downloads
  Titolo Download

Per aprire i documenti PDF contenuti in questa pagina occorre installare un lettore PDF.
Se non ne hai già installato uno nel tuo sistema, puoi scaricare:
Lettori PDF liberi
un lettore PDF libero
Adobe© Reader©
il programma Adobe© Reader©


Qualità dell’aria indoor in ambienti di vita e lavoro
Qualità dell’aria indoor in ambienti di vita e lavoro
Presentazioni del congresso a Bolzano (13 maggio 2017)
  1. Formaldeide: nuovi sviluppi normativi e tendenze future in Italia e all’estero (Stefano Ciroi)
    (PDF 2577 KB)
  2. Gas radon: corrette tecniche di costruzione e misure di risanamento (Luca Pampuri)
    (PDF 2446 KB)
  3. Il ruolo dell’igienista nella prevenzione dei rischi connessi alla qualità dell’aria indoor (Daniela D’Alessandro, Lorenzo Capasso)
    (PDF 2587 KB)
  4. Impianti di ricambio dell’aria (Marina Bolzan)
    (PDF 1549 KB)
  5. Inquinanti indoor con particolare attenzione al gas radon, alla CO2 ed alla formaldeide: aspetti sanitari correlati (Lorenzo M. Capasso)
    (PDF 1263 KB)
  6. La qualità dell’aria indoor nelle scuole e negli uffici: ripercussioni sulla salute (Umberto Moscato)
    (PDF 40306 KB)
  7. Quadro normativo degli inquinanti in ambienti di vita e di lavoro (Gaetano Settimo)
    (PDF 8558 KB)
  8. Radon, CO2 e formaldeide in Provincia di Bolzano (Luca Verdi)
    (PDF 4264 KB)
  9. Ventilazione naturale o impianti di ventilazione meccanica controllata? (Stefano Capolongo)
    (PDF 35279 KB)
Zecche e la loro importanza nella trasmissione delle Malattie Infettive
Zecche e la loro importanza nella trasmissione delle Malattie Infettive
Le zecche sono parassiti ematofagi diffusi in tutto il mondo: si ritrovano nelle radure boschive, nei cespugli, sull’erba ma soprattutto sulle piante lungo il ciglio dei sentieri. La zecca Ixodes ricinus, conosciuta anche come “zecca del cane”, può trasmettere diverse malattie infettive, come ad esempio la Malattia di Lyme, una malattia infettiva batterica, e la Meningoencefalite da zecca (Tick Borne Encephalitis - TBE), una malattia infettiva del sistema nervoso di origine virale. Ambedue le patologie sono presenti in Alto Adige.
  1. Brochure (inglese)
    (PDF 197 KB)
  2. Brochure (italiano)
    (PDF 201 KB)
Cadute, no grazie!
Cadute, no grazie!
Le cadute degli anziani rappresentano la causa principale di ferimenti. Chi rimane vittima di una caduta, riporta le conseguenze per lungo tempo, anche quando le ferite sono guarite, la qualità della vita rimane compromessa. È possibile cadere per svariati motivi, ma ci sono molte possibilità per prevenire le cadute. Questo opuscolo nasce con l’obiettivo di sensibilizzare le persone riguardo a questa tematica e di fornire consigli su come prevenire le cadute nella vita quotidiana.
  1. Cadute, no grazie!
    (PDF 7868 KB)
Amianto - Per saperne di più!
Amianto - Per saperne di più!
Il termine "amianto" deriva dal greco “amiantos” e significa “incorruttibile” mentre il sinonimo “asbesto”, sempre dal greco, significa “inestinguibile”. Questo opuscolo intende fornire alcune informazioni di base ai cittadini, alle imprese e ai lavoratori del comparto edile per capire cos’è l’amianto e come ci si deve comportare quando si riscontra la sua presenza.
  1. Amianto - Per saperne di più
    (PDF 21211 KB)
  2. Delibera 27 giugno 2011, n. 998
    (PDF 55 KB)
  3. Poster: coperture cemento amianto
    (PDF 7638 KB)
  4. Scheda di valutazione dell’urgenza di risanamento di tetti in cemento-amianto
    (PDF 59 KB)
Linee guida per l’esercizio dell’attività di acconciatore, estetista, onicotecnica e cosmetista
Linee guida per l’esercizio dell’attività di acconciatore, estetista, onicotecnica e cosmetista
Circolare del 5.10.2015
  1. Linee guida
    (PDF 120 KB)